Poesie: “Oasi”

Vivo l’auspicio

di fresche notti

che m’incanalino

a mutevoli aurore.

Stordita oscilla

la ragione

fra scompigliate ciocche

e un pizzo screziato.

 

D’errare innanzi

mai

pago.

 

Carlo Molinari

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *